Goose è un gatto arancione che dopo essere stato abbandonato e aver passato una parte della sua vita da randagio, è stato salvato per le strade di Brooklyn dalla «Brooklyn Bridge Animal Welfare Coalition». Era però un micio così timido che cercava di nascondersi da tutti. «Quando l’abbiamo trovato abbiamo capito che aveva bisogno di aiuto – dicono dalla Brooklyn Bridge Animal Welfare Coalition – ma nonostante non avesse trascorso l’intera vita da randagio, aveva paura degli umani e degli altri gatti».

Nel rifugio Goose è stato operato perché le sue condizioni di salute erano peggiorate, ma con il trascorrere del tempo la sua paura sembrava non passare. «Poi un giorno gli abbiamo presentato una cucciolata di tre gattini di sei mesi e tutto è cambiato – raccontano -. I mici erano nati da una mamma randagia e non avevano mai avuto contatti con gli umani».

Tra di loro è stato subito amore a prima vista: «Da quando li ha conosciuti e ha iniziato a giocare con loro, ha finalmente smesso di nascondersi. Poco alla volta ha iniziato a uscire dal suo guscio e a superare i suoi timori».

E proprio per il profondo legame che si è creato tra di loro, i quattro felini verranno dati tutti in adozione temporanea la prossima settimana. Andranno a casa di un volontario della «Brooklyn Bridge Animal Welfare Coalition» e poi saranno pronti per trovare una casa per sempre.

fonte: la stampa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Como, arriva il bar con i gatti

Non poteva stare in piedi appena arrivato, ora ha imparato a correre

15 motivi per cui i gatti ci rendono felici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *