Una colonia felina distrutta, dei gatti scomparsi e le minacce ai volontari che si prodigano per aiutarli. Sono questi gli ingredienti di una storia inquietante avvenuta a Rivara (TO), in frazione Moie, dove i volontari dell’associazione «I gatti delle Vibrisse Onlus» di Rivarolo Canavese, su segnalazione dei residenti, sono intervenuti nei giorni scorsi per la presenza di una colonia felina composta da sedici mici. I volontari hanno provveduto a catturare i felini per procedere alla loro sterilizzazione, prima di creare per loro uno spazio in un capannone abbandonato dove poter vivere.

«Abbiamo proceduto, su segnalazione di una signora che gettava cibo ai felini, con le prime catture volte alla sterilizzazione dei gatti, cui avrebbe fatto seguito la ricollocazione dei felini sul loro territorio – afferma Giusi Costanzo, presidente dell’associazione – ma quando sono iniziate le catture, i privati ci hanno comunicato che non avremmo dovuto riportare i gatti al loro posto, anche se sterilizzati».

I felini si erano sistemati in un capannone diverso dal precedente che era lì vicino ma abbandonato. «Abbiamo creato degli spazi coperti con cucce impermeabilizzate e mobili di recupero per ospitare le ciotole per il cibo, ma oltre alle minacce qualcuno non ha trovato di meglio che distruggere tutto pur di cacciare via i gatti. Anzi ci hanno detto che in caso contrario ci avrebbero pensato loro a farli sparire se li portavamo ancora lì».

Per prime sono state liberate due gatte, una delle quali era in allattamento, segno che da qualche parte ci sono dei cuccioli. Da allora però non c’è più traccia né delle gatte né dei cuccioli. «Vogliamo denunciare pubblicamente quanto sta accadendo, ricordando che le colonie feline sono tutelate per legge. La cattura, la sterilizzazione e la cura di questi 16 gatti è totalmente a carico della nostra associazione. Non abbiamo però la possibilità di dare loro una collocazione diversa da quella in cui si trovano. Siamo in seria difficoltà e molto preoccupati per quello che sta succedendo».

LEGGI ANCHE:

 

fonte: cronacaqui

One thought on “Colonia felina distrutta: gatti scomparsi e volontari minacciati”

  1. Che dolore ,chissà dove sono,se sono vivi,la gente è troppo cattiva ,immagino la loro paura indifesi come bambini in balìa di quei delinquenti che si credono Dio in terra. Spero tanto possiate ritrovarli e tutti vivi prima che finiscano nel dimenticatoio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *