Per cani e gatti esistono crocchette, scatolette, bustine e varie delizie già bell’e pronte in negozio. Ma chi volesse assicurare al proprio compagno peloso una alimentazione sana ed equilibrata, con pappe fatte in casa, cosa può dargli da mangiare?

In verità a cani e gatti si possono dare molti cibi di utilizzo comune, con qualche accortezza. Prima di tutto, meglio evitare sempre i cibi crudi, che possono trasmettere germi e batteri come quelli della Salmonella e della Listeria, che possono provocare malattie nell’animale, ma anche in chi maneggia quegli stessi alimenti.

I sintomi di un’infezione da Salmonella o Listeria sono gli stessi di molte infezioni gastrointestinali: nausea e vomito, diarrea (talvolta con sangue nelle feci), febbre, inappetenza, apatia e affaticamento. Se vedete che il vostro cane o il vostro gatto presenta questi sintomi è meglio chiamare subito il veterinario.

Evitando, quindi, i cibi crudi, ci sono alcuni alimenti di uso comune che possono essere gustati in tutta sicurezza dai nostri animali nelle pappe fatte in casa che preparete. Si tratta di alimenti che vengono utilizzati anche nelle scatolette e nei preparati di maggiore qualità. Parliamo di pesce e carne, come tonno, pollo, fegato, ma anche verdure come carote e pisellini, e persino riso e pasta.

Perché l’alimentazione del nostro micio o cagnolino sia completa ed equilibrata non devono mancare nelle pappe fatte in casa questi elementi: vitamine del gruppo B e aminoacidi, presenti soprattutto nelle carni magre come il pollo o il tacchino;ferro e sali minerali, che si trovano in abbondanza nel fegato; acidi grassi omega 3, come quelli presenti in salmone e tonno, che mantengono il pelo sano e lucido e fortificano il sistema immunitario; carboidrati, presenti nel riso e nella pasta, che devono però essere sconditi e preferibilmente scotti; vitamine e fibre, che si trovano in verdure come carote, zucchine e piselli.

LEGGI ANCHE:

 

fonte: blitzquotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *