Cani e gatti in pediatria del Santa Croce di Moncalieri per rallegrare il periodo di ricovero dei pazienti più piccoli. Attraverso giochi, disegni, contatti, racconti e letture i bambini potranno conoscere il linguaggio degli animali ed il loro comportamento.

«Al gioco e alla cura degli animali si unirà la parte e educativa e terapeutica – hanno spiegato il direttore sanitario Piero Panarisi e il primario della struttura di Pediatria del Santa Croce Antonio Marra -: non solo conoscere le necessità degli animali, come nutrirli e come accudirli, ma anche leggere loro delle storie ad alta voce, disegnarli o inventare racconti con i loro amici come protagonisti».

Gli incontri, che avranno inizio nel mese di novembre, avverranno settimanalmente e vedranno l’impiego di cani e gatti accompagnati dai loro conduttori. 

GLI ANIMALI SCELTI

Gli animali impiegati saranno scelti in base alle loro caratteristiche e predisposizioni naturali. Verranno esaminati dal punto di vista clinico e da quello comportamentale, quindi indirizzati al tipo di attività concordata. La loro idoneità sarà certificata da medici veterinari specialisti coordinati dal Servizio Veterinario dell’Asl TO5.

All’incontro erano presenti anche il vicesindaco di Villastellone, Francesco Principi e il presidente della Pro loco della cittadina, Cristian Rossetti. Questi ultimi hanno donato parte dei ricavati della loro festa patronale alla realizzazione del progetto.

 

fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *