Ripresi per la prima volta i gatti delle sabbie. A realizzare il video il ricercatore Grégory Breton che insieme al collega Alexander Sliwa attraversava alle 2 del mattino il deserto del Sahara in Marocco. Durante il tragitto i fari della loro Jeep hanno illuminato una sterpaglia dentro la quale luccicavano tre paia di occhi: “Erano tre cuccioli di gatto delle sabbie”, racconta Breton.

Battezzato dallo studioso Victor Loche Felis Margarita dal nome di Jean-Auguste Margueritte, il soldato francese a capo della spedizione durante la quale venne avvistato per la prima volta, il gatto delle sabbie è difficilissimo da osservare. Non lascia tracce del suo passaggio, come resti delle prede consumate, e il suo miagolio è quasi impercettibile.

Diffuso in aree dalle temperature molto elevate come i deserti dell’Africa settentrionale e dell’Asia sud-occidentale e centrale, il gatto delle sabbie è piccolo e tarchiato, presenta un mantello giallo-sabbia con bande più chiare su zampe e mento, zampe corte, coda lunga, orecchie grandi e appuntite e occhi giallo-verdastri.

I ricercatori Grégory Breton e Alexander Sliwa fanno parte di Panthera, l’unica organizzazione al mondo che si dedica alla salvaguardia di 40 specie di felini selvatici e del loro ecosistema. Il videorealizzato dai due ricercatori è il primo è l’unico che riprende i gatti delle sabbie nel loro habitat naturale.

Ecco il video:

Sand Cat Kittens Spotted in the Wild for First Time

It was 2 a.m. in the Moroccan Sahara, and Panthera France Director Gregory Breton was keeping his SUV driver awake while his colleague squatted on the roof shining spot lamps into the bushes, close to giving up on their expedition. And then it happened: Three pairs of eyes gleamed back at them through the darkness. They belonged to sand cat kittens–and the videos and stills the team excitedly captured are believed to be the first-ever documentation of the species' young in its wild African range. Read the whole story at http://bit.ly/2jXwy0J and see more adorable photos at http://bit.ly/2y4s3rI.

Pubblicato da Panthera su Lunedì 25 settembre 2017

 

fonte: si24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *