Guardare negli occhi un gatto è come cercare un tesoro nascosto. E la domanda è sempre la stessa: ma che cosa starà pensando il mio micio? Un mistero intrigante che non è sempre facile da capire. Così il gattile rifugio di Leybourne, in Inghilterra, ha avuto una buona idea per far conoscere meglio i loro ospiti alle possibili famiglie adottive: illustrare i pensieri dei gatti ospiti per dar loro modo di presentarsi.

 

 

«Tutto il personale si è impegnato a decorare i box per aiutare i nostri gattini e dare alle persone più informazioni possibili» raccontano dal rifugio pubblicando alcune foto sulla loro pagina Facebook.

 

Ogni gatto ha la sua personalità e ha bisogno di raccontare la propria storia. A partire da Friday, tre anni, al rifugio da tanto tempo e che non vede l’ora di trovare una casa per sempre

 

 

Lenny è un gran chiacchierone e ama conversare con le persone.

 

 

Molly è una gattina anziana molto affettuosa che ricorda a tutti come i gatti possano vivere sino a 20 anni e lei ne ha solo 11.

 

 

Kizzy è un po’ timido e nervoso al rifugio perché ha bisogno di una casa dove potersi sentire al sicuro. Basta chiedere qualche consiglio allo staff.

 

 

Henry invece è di poche parole, ma va subito al sodo: sogna una casa piena d’amore,

 

 

Un’idea creativa che ha portato i primi frutti: «Due dei nostri gattini che erano con noi da parecchio tempo sono già stati adottati, auguriamo loro tanta fortuna! Ci mancherete Lenny e Henry».

 

fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *