In quanti hanno sognato almeno una volta di vivere nel mondo delle fiabe? Ebbene, dei mici ci sono riusciti e vivono indisturbati da generazioni nel The Happiest Place on Earth, il posto più felice della terra: Disneyland. Un mondo magico dove i sogni diventano realtà, il primo parco divertimenti aperto dalla Disney nel 1955, è da sempre popolato da una colonia felina che non si è fatta intimorire dalle sembianze del padrone di casa, Mickey Mouse.

 

Siamo ad Anaheim, nella periferia di Los Angeles, e da qui passano ogni anno 11 milioni di visitatori, così presi dalle 60 attrazioni, i tre hotel a tema, gli 1,6 ettari dedicati all’intrattenimento e allo shopping e alle sfilate dei personaggi Disney da non fare molta attenzione ai duecento gatti che al cospetto del castello della Bella Addormentata ci vivono per davvero.

 

 

A loro disposizione, i gatti hanno un parco di 24 ettari e migliaia di Cast Members – è questo il termine usato per indicare i dipendenti di Disneyland – che quotidianamente si prendono cura di loro. Fra gli alberi sono state installate anche delle cucce in legno dove possono rifugiarsi in caso di pioggia. E la pappa non manca mai.

 

 

Generalmente i mici stanno ben alla larga dalle aree più popolate del parco divertimenti. Ma quando scende la sera, e le musiche si abbassano, escono alla scoperto per riprendere possesso della loro sfavillante dimora. E non mancano di essere utili al bene comune cacciando i topi, quelli veri.

 

 

Topolino può quindi dormire sogni tranquilli: il suo parco viene custodito giorno e notte da degli ospiti molto speciali, che si sono perfettamente integrati con l’ambiente e sono diventati anche i protagonisti di una simpatica pagina Instagram, dove vengono pubblicate le foto degli ultimi avvistamenti.

 

 

fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *