Questo gattino abbandonato ha miagolato senza sosta fino a quando un umano non si è innamorato di lui. Una supplica continua, che non è passata inosservata ad una donna che si era rivolta ad un rifugio per adottare un micio adulto.

«Le mie orecchie sono state stregate dal miagolio perpetuo di questo piccolo gatto di tre settimane». E proprio come accadde ad Odisseo con le sirene, ha seguito i suoi richiami per raggiungerlo e non volerlo lasciare mai più.

 

 

I soccorritori del rifugio lo avevano salvato dalla strada proprio quella mattina. Mamma gatta lo aveva lasciato da solo e non è più tornata a prenderlo. E lui da quel momento non ha mai smesso di miagolare. Il gattino è stato trovato disidratato quanto disperato e affamato, bisognoso di tanto amore.

 

 

Un amore che la donna gli ha subito offerto, tranquillizzandolo all’istante con l’aiuto di una scatoletta. E dopo aver spazzato via tutta la pappa, ha smesso di piangere e si è immediatamente addormentato fra le sue braccia.

 

 

Bashi oggi è un gattino felice, pronto per andare alla conquista del mondo. Oggi non deve più preoccuparsi di come trovare il cibo o un posto sicuro dove passare la notte. E dopo ogni pasto, ringrazia la sua amata umana con una tempesta di fusa, prima di addormentarsi con un bel sorriso stampato sul muso.

 

 

fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *