Rivoluzione negli ospedali della Regione Lombardia: da Gennaio 2017 i nostri amici a quattro zampe, ossia cani, gatti e conigli potranno entrare negli ospedali e Case di riposo rispettando le condizioni di sicurezza stabilite dal regolamento. Nella giornata del 29 Dicembre 2016, la Giunta regionale lombarda, ha approvato qualcosa di impensabile alcuni anni fa, si tratta di un regolamento che attua una legge regionale del 2009 sulla tutela degli animali d’affezione. Questa decisione è stata molto apprezzata da tutti coloro che amano gli animali, mentre un parte della popolazione ha acceso qualche polemica suscitando molte perplessità sulla delibera. La possibilità di far entrare cani e gatti negli ospedali è arrivata solo ora in Italia mentre in molti Paesi anglosassoni già avviene da tempo. La cosiddetta ‘pet therpy’ è considerata un’ottima terapia per tutti coloro che soffrono e che stanno attraversando un momento ‘no’ della loro vita.

Le regole per l’accesso di cani e gatti negli ospedali

L’approvazione del regolamento che prevede l’ingresso di #animali domestici come cani, gatti e conigli ha suscitato soddisfazione all’assessore regionale lombardo al Welfare Giulio Gallera. I possessori di questi animali devono rispettare delle regole ben precise. Innanzitutto gli animali devono essere accompagnati da maggiorenni; Se si tratta di cani, quest’ultimi devono portare la museruola e condotti con il guinzaglio. Per quanto riguarda i gatti e i conigli le regole sono differenti, essi devono essere alloggiati nell’apposito trasportino fino al raggiungimento della camera del paziente. Le regole devono assolutamente essere rispettate, i trasgressori andranno in conto ad una sanzione che va dai 150 ai 900 euro.

In Italia l’ingresso degli animali d’affezione nelle sede ospedaliere era consentito solo all’ospedale di Treviglio, a Bergamo. Un esperimento che ha convinto l’amministrazione della Regione Lombardia ad attuarlo anche negli altri ospedali e case di cure regionali.

Per il momento sono pochi i luoghi in cui è possibile far entrare animali in ospedale ma, in attesa di ulteriori sviluppi, questo è un buon inizio.

 

fonte: blastingnews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *