Una sorprendente e morbida pelliccia smokey. A guardarlo, quando è stato ritrovato in una casa fatiscente, in pessime condizioni igieniche a Oakland, in California, nessuno avrebbe mai pensato si trattasse di uno splendido esemplare di Maine Coon con un pelo degno da concorso di bellezza.

 

 

A salvare Fluffy sono state le cure e le coccole dei volontari dell’associazione californiana Maine Coon Adoptions che lo hanno «adottato» da un gattile dove era stato destinato all’eutanasia.

 

L’esemplare di Maine Coon è stato prelevato tre anni fa dalla casa dove viveva: aveva otto anni ed era gravemente malnutrito, con il pelo ispido e gravi infezioni agli occhi e alle vie respiratorie superiori. Pesava appena 5 chili, molto poco se si considera la razza a cui appartiene: i maschi adulti pesano attorno ai 10 chili, le femmine 7.

Il rifugio della contea lo ha trattato e il micio ha iniziato a guarire. Aveva molta fame non solo di crocchette, ma anche di amore e affetto. E il suo tempo a disposizione stava per finire. A dargli una seconda possibilità è stata la Maine Coon Adoptions: qui è stato ribattezzato Jameson e sottoposto ad un intervento dentistico nonché a forti trattamenti antibiotici, per superare i problemi respiratori. E giorno dopo giorno, il suo pelo così – come il suo umore – è iniziato a risplendere.

 

 «Abbiamo lavorato molto per aiutarlo a stare meglio», racconta Elaine Lyford-Nojima, fondatrice dell’associazione Mca. «Gli abbiamo dato tutti i farmaci di cui aveva bisogno per combattere la malattia e stilato per lui una dieta speciale per aiutarlo a guadagnare forza». Solo così, con il duro lavoro e l’amore, «Jameson ha iniziato a mettere su peso e la sua pelliccia ha cominciato a crescere di nuovo».
Oggi «Fluffy» Jameson ha 11 anni e il suo pelo è più soffice che mai. E’ difficile credere che sia lo stesso gatto salvato da quella situazione terribile: ha raddoppiato il suo peso ed è diventato anche un «modello». A immortalare la sua nuova e splendida pelliccia è stato Josh Norem, il Furrtographer, un fotografo appassionato di gatti con la pelliccia particolarmente florida. E le sue foto ora stanno facendo il giro del web per raccogliere fondi a favore dell’attività portata avanti dai volontari della Maine Coon Adoptions.

 

fonte: lastampa

 

One thought on “Il gatto salvato dall’eutanasia adesso è un fotomodello!”

  1. È bello sapere che ci sono associazioni che si prendono cura di animali maltrattati e danno loro una seconda possibilità di vita fatta di attenzioni e tanto amore! Sono da lodare,auguri Fluffy Jameson che è uno spettacolo di gatto❤️🐾

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *