Aveva voglia di sopravvivere e lo ha dimostrato ai suoi soccorritori. Questa gattina di nome Keta ha ricevuto in dono una nuova vita, dopo che il veterinario è riuscito ad asportarle chirurgicamente un tumore sulla bocca, delle dimensioni di una palla da baseball.

Il tumore le deformava il muso e le rendeva difficile mangiare, ma Keta non si è mai arresa e, quando l’associazione di New York Unwanted Pets l’ha salvata dall’eutanasia, ha subito collaborato. Non è stato facile trovare un medico disposto a fare l’operazione, ma la micina di meno di un anno meritava una chance e alla fine un chirurgo ha deciso di aiutarla.

«Anche se con difficoltà, Keta ha sempre mangiato tutto ciò che le davamo, dimostrando quanta voglia avesse di vivere» ha detto una volontaria. Anche durante la difficile operazione, che poteva farle perdere un occhio o costringerla a nutrirsi con un sondino per tutta la vita, la gatta si é sempre mostrata collaborativa e docile, facendo le fusa anche prima di venire operata.
Per fortuna l’operazione é riuscita perfettamente e Keta è tornata ad avere un musino quasi normale. Ora può mangiare e giocare come tutti gli altri e aspetta solo che una famiglia la adotti, per portare gioia in una nuova casa.
fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *