Lo hanno recuperato in strada per dargli un tetto sopra la testa e lui ha restituito loro il favore. È la storia di Jack Daniel, un gatto soriano trovato a Manhattan in un condominio adiacente al negozio “Wine Heaven”. Le due sorelle che gestiscono l’enoteca non ci hanno pensato due volte e l’hanno tenuto nel loro locale con la speranza che qualche cliente si decidesse ad adottarlo

Ma Jack aveva un’idea diversa… il felino deve aver deciso che quella doveva essere la sua nuova famiglia e, giorno dopo giorno, ha ottenuto il suo obiettivo. Le due sorelle si sono letteralmente innamorate di lui, non lo hanno più lasciato andareJack si è però fatto notare anche dai loro clienti che hanno iniziato anche a portargli regali e croccantini. Lui si muove agilmente fra gli scaffali, tranne quando decide di coricarsi su una cassa di bottiglie in offerta per schiacciare un pisolino o per tenere d’occhio la gente fuori dal locale.

Ogni tanto gli istinti della sua vita da randagio torna a farsi sentire: grazie al suo olfatto molto sviluppo, riesce sempre a capire se i clienti hanno qualcosa che gli interessa, anche dentro una borsa, e non si fa problemi a commettere qualche furtarello. Ma gli viene perdonato tutto. Ora gode di tutte le attenzioni della clientela, ma il suo amore sono le due sorelle che lo hanno salvato e gli hanno regalato una nuova casa.

Fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *