I gatti sono dei felini domestici, abituati da moltissimi secoli a cibarsi non solo di carne, che è il loro alimento base, ma anche di molti cibi di cui ci nutriamo noi.

Quali sono i cibi ideali per i nostri amici gatti? E quali invece sono da evitare?

In questo articolo ve li mostreremo.

VERDURE

Consigliato. Le verdure forniscono carboidrati, vitamine e minerali. E’ consigliato consumarle cotte per renderle più digeribili, anche se vengono perdute molte vitamine. Sono ideali per i gatti che soffrono di stitichezza e aiutano a regolare l’apporto di minerali. Sembra, inoltre, che i gatti preferiscano gli asparagi, i porri, i fagiolini, le carote e gli spinaci.ATTENZIONE: cavolo, cipolla e patate sono severamente vietati.

UOVO CRUDO

Vietato. Nonostante le ricche proprietà dell’uovo, esso contiene nell’albume un enzima che riduce nel gatto l’assorbimento di biotina, che è una vitamina importante. ATTENZIONE: Il tuorlo, invece, può essere mescolato al latte o alla carne, da crudo – ma sono una o due volte a settimana.

FORMAGGI FRESCHI

Consigliato. Ricchi di grassi e di calcio, i formaggi freschi sono utili per la dieta del gatto. ATTENZIONE: Evitare iformaggi stagionati che, essendo ricchi di sale, sono nocivi per la salute del vostro gatto.

CARNE

Consigliato. Sappiamo che i gatti sono principalmente carnivori e, perciò, necessitano di 2 grammi di proteine per chilo al giorno. La carne è inoltre fornita di amminoacidi fondamentali per la salute del gatto come la taurina: un’assenza di questa può causare gravi patologie agli occhi, al cuore e al metabolismo. Sono consigliate le carni di pollo, tacchino, manzo e coniglio ed è importantissimo cuocere la carne prima di servirla al nostro felino, per scongiurare i parassiti.ATTENZIONE: Non sostituire la carne con le proteine vegetali o del pesce, poiché non contengono gli amminoacidi essenziali della carne.

PESCE

Consigliato. Ottimo alimento da introdurre nella dieta del gatto, ricco di moltissime sostanze nutritive. ATTENZIONE: Non servire mai crudo, poiché può provocare una carenza di vitamina B1 e spinare sempre prima, per evitare danni all’esofago, allo stomaco e ai tratti dell’intestino per colpa delle spine.

LATTE

Consigliato. Può essere servito a tutti i gatti che non hanno mai interrotto l’assunzione di latte, poiché, in natura, dopo lo svezzamento i felini non riescono più a digerirlo. Nel caso possano assumerlo, il latte è un buon alimento ricco di proteine e di calcio.

AVOCADO

Vietato. ATTENZIONE: L’avocado contiene una sostanza tossica, chiamata Persin, e che ogni alimento a base di questo frutto contiene.

PANE

Vietato. ATTENZIONE: L’amido del pane e della pasta, nel gatto, provoca la diminuzione della digeribilità delle proteine e può portare a diarrea cronica.

CIPOLLA

Vietato. ATTENZIONE: I gatti non sono provvisti degli enzimi necessari per digerirla: la cipolla contiene una sostanza, il disolfuro di n-propile, che nuoce al metabolismo dei gatti e provoca un’anemia emolitica che può rivelarsi fatale.

DOLCI

Vietato. ATTENZIONE: I dolci, assieme al cioccolato, possono provocare diarrea e gravi intossicazioni da cioccolato, ma solo in dosi massicce (100-150 gr).

POMODORO

Vietato. ATTENZIONE: La parte verde del pomodoro, quella non ancora matura, è tossica per il gatto e può provocare danni gastrointestinali e al sistema nervoso centrale. Tuttavia, il pomodoro rosso è innocuo e può essere assunto dai felini.

 

fonte: laltrapagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *