Siete amanti dei gatti? C’è un posto per voi che potrebbe essere molto speciale, la spiaggia dei gatti, una piccola oasi per bellissimi felini situata in una delle zone marittime della Sardegna più piccole ma anche più affascinante, Su Pallosu a San Vero Milis in provincia di Oristano.

34AFE1B100000578-3612298-image-a-21_1464349874743

Amici di Su Pallosu

In questo meraviglioso angolo di paradiso l’Associazione Culturale senza animo di lucro Amici di Su Pallosu si è data da fare per recuperare i gatti abbandonati, un fenomeno molto diffuso nella zona, dando loro una nuova casa, la bellissima spiaggia. L’associazione oltre a recuperare i gatti abbandonati fa un vera e propria opera di soccorso e di assistenza, attraverso vaccinazioni, sterilizzazioni e cure adeguate, insomma ha dato vita una bellissima colonia di felini.

Visite guidate

5410032853_931556dee3_o-U10401207391892oWE-990x556@LaStampa.it_

Se siete appassionati sia di archeologia che di gatti questo è davvero il posto che fa per voi! I gattari, ovvero i membri dell’associazione, saranno ben lieti di ospitarvi e guidarvi in una visita molto singolare. Nello specifico la visita guidata, che vi ricordiamo è gratuita, prevede un percorso culturale-didattico suddiviso in 7 tappe che sono: l’area dei pasti felini, i rifugi dei gatti, il giardino felino, collezione minerali Gianni Atzori (importante artigiano del posto), l’area tartarughe d’acqua dolce, mostra permanente su Storia, Natura e Arte della Casa Museo Gianni Atzori e spiaggia nuragica dei gatti.

Durante la visita vi sarà raccontata la storia secolare della presenza dei piccoli animali nell’oasi e dei personaggi che hanno caratterizzato il piccolo borgo marinaro. Inoltre, non tutti sanno che proprio questa spiaggia è stata fonte d’ispirazione di tantissimi racconti scritti dal famoso scrittore bolognese Stefano Benni, che sembra aver trascorso tanti momenti in questo luogo incantato, l’ultima visita risale a pochi giorni fa, sembra si sia imbucato a sorpresa alla cena dei gatti!

I gattari e le gattare dell’associazione tengono a precisare che il loro servizio è totalmente gratuito e volontario, non percependo alcun fondo dalla regione. Negli ultimi tre anni l’oasi felina ha ricevuto più di 10.000 visite, guadagnandosi così il Certificato d’Eccellenza dal famoso e importante portale internazionale di viaggi Tripadvisor e mettendosi in testa alle spiagge più visitate della provincia di Oristano per il 2016.

oasi_felina01

Vi ricordiamo che per visitare l’oasi è richiesta la prenotazione.

 

fonte: amando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *