C’è una casa in California che è diventata un vero e proprio “ostello” per gatti, ma a volerlo non sono stati i suoi proprietari. Grace e i suoi fratelli, Gandalf il Grigio, Bailey, Sophia, Bob sono solo alcuni dei felini che hanno iniziato a presentarsi fuori dall’abitazione di Maria Delk e suo marito, coppia che non si era mai definita una «tipa da gatti».

La prima a bussare alla porta della casa di Rio Vista è stata Grace, dando il via a un andirivieni continuo e sempre più numeroso. Oggi la famiglia ne accoglie per i pasti più di 15 in tutto e alcuni di questi rimangono stabilmente, ma le cause del fenomeno sono sconosciute e misteriose.

La cittadina americana in cui si trova l’abitazione dei Delk conta circa 8mila abitanti e sono in pochi a prendersi cura dei randagi e dei selvatici. «Cerco di non affezionarmi troppo e ogni tanto sono tentata di chiudere le persiane – confessa la donna – ma poi non lo faccio mai perché so che se non dò da mangiare a questi animali non lo farà nessun altro». Ad alcuni ha dato un nome, ad altri no, ma con l’aiuto di gruppi locali Delk si sta impegnando perché i gatti vengano curati, sterilizzati e finalmente affidati a una famiglia. Molti di quelli che sono arrivati da lei chiedendo cibo erano infatti anche in cerca di aiuto.
Una sera Grace per prima ha attirato l’attenzione della coppia miagolando fuori dalla finestra. «Sembrava morente e senza un occhio» ma al ritorno dall’ospedale era in forma smagliante. Dopo qualche tempo si sono presentati anche due dei suoi fratellini. Prima del loro arrivo i Delk hanno dovuto correre una seconda volta in clinica: al gruppo si era aggiunto Gandalf il Grigio, piccolo che fino a tre mesi fa aveva sempre vissuto in un cespuglio.
In casa ci sono poi Sophia e Bob. La gatta è uno degli esemplari più buffi e «una vera stalker», il maschio invece fa parte degli ultimi arrivati. È giunto affamatissimo prima dello scorso Natale e si è poi trasferito stabilmente. Baileyinvece è comparsa alla finestra dei Delk con un’infezione alla bocca, portando a Maria Delk un lavoro in più da svolgere.

 

La gattara è decisa a fare qualcosa per sistemare in un posto sicuro altrove gli altri felini prima di ritrovarsi nel giro di un anno «un intero esercito in casa», nel frattempo però si prende cura di loro ogni giorno.
Fonte: lastampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *