La storia che abbiamo deciso di raccontarvi oggi ci è stata raccontata direttamente da un amante di gatti che segue la nostra pagina.

“Abbiamo adottato Grigy, una micina di circa 13 anni, dopo che la ex-padrona si è trasferita, lasciandola qui al suo destino. Un maledetto Herpes Virus le ha portato via uno dei suoi occhietti ambrati stupendi, ma dopo essere stata salvata ha donato e sta donando tutt’ora un amore infinito ogni giorno! Ormai è come una sorella maggiore per tutti in casa!”  – così è iniziato il suo racconto.

Come ben sappiamo, purtroppo, i casi di abbandono sono davvero tanti e, quello di Grigi, non è stato né il primo né l’ultimo. Tuttavia questa gattina tigrata europea di circa 13 anni è stata fortunata poiché ha trovato un’altra famiglia che si occupasse di lei.

Infatti, dopo circa due anni dall’abbandono, periodo in cui Grigy ha vissuto da randagia, aggregandosi ad altri gatti del vicinato per sopravvivere, questa famiglia si è imbattuta in lei e ha deciso di adottarla.

Non osiamo nemmeno immaginare come si sia sentita questa povera gatta per due anni: il senso di vuoto e dell’abbandono, la paura, la necessità di adattarsi ad un ambiente a cui non era abituata, l’accettazione da parte degli altri gatti randagi.

Dopo l’adozione, Grigy si è ammalata di un Herpes Virus. Prontamente la famiglia adottiva le ha fornito l’assistenza necessaria nonché la possibilità di essere operata.  
A causa della malattia Grigi ha perso un occhio ma adesso sta bene: “sta in casa il 70% della giornata, gioca, dorme, mangia e dona tanto tanto affetto.” 
Grigy finalmente è una gatta felice, ha una famiglia che la ama, che si prende cura di lei e che non la abbandonerà mai. Adesso può vivere serenamente e anche lei lo ha capito: si vede dall’amore e dalla gratitudine che manifesta ogni giorno alla sua famiglia umana, la quale è tanto orgogliosa di lei.
*Il gatto nella foto non è Grigy, ma si tratta di una foto presa dal web*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *