In questo articolo sono racchiuse alcune proposte di viaggio per gli amanti di gatti. Sono tutti posti molto belli ed interessanti: sarà davvero difficile scegliere!

BROLO, IL PAESE DEI GATTI
In provincia di Verbano-Cusio-Ossola, Brolo è noto come «il paese dei gatti». Secondo una leggenda, gli abitanti ingaggiarono un nutrito gruppo di gatti per liberarsi dei topi che infestavano il borgo. Fu così che il gatto divenne simbolo e mascotte di Brolo.

L’ACCADEMIA DEI GATTI MAGICI
Fondata nel 1984 a Fiesole, da Giordano Alberghini, l’Accademia dei gatti magici è un centro di diffusione della cultura del gatto, con  una biblioteca chiamata Felinoteca e una Pinacoteca Felina che raccoglie quadri, disegni, incisioni, sculture, ceramiche, oggetti artistici, poster, tutti con tema il gatto.

I GATTI DI NAPOLI
Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli è conservato il famoso mosaico Xenia proveniente dalla Casa del Fauno di Pompei. Il soggetto è un gatto colto mentre afferra un volatile. Altra tappa gattesca napoletana è il Chiostro del Monastero di Santa Chiara: le colorate maioliche del Settecento sono animate da molti gatti e da una suora gattara che li nutre.

SEBORGA E IL FOTOGRAFO DEI GATTI
Nel borgo in provincia di Imperia i felini sono a dir poco di casa. Non è un caso che, a loro abbia dedicato un portfolio ad hoc il pet fotografo Marco Galli.

ROMA, CAPITALE DEI FELINI
A Roma, vicino a Piazza Venezia, si trova via della Gatta, il cui nome viene da una piccola statua in marmo a grandezza naturale di una gatta. La città è nota per le sue «gattare» che si occupano di nutrire e curare i molti randagi della capitale. Tra le tappe gattesche: la piramide di Caio Cestio e Largo Argentina.

CAT CAFÉ
Originari del Giappone, i Cat Café sono arrivati di recente anche in Italia. Si tratta di bar dove si può bere e mangiucchiare qualcosa accarezzando i felini che abitano nel locale.

LA COLONIA FELINA DI PALLOSU
In questo microscopico borgo in provincia di Oristano, la popolazione felina supera di gran lunga il numero di abitanti umani. I gatti, qui, amano la spiaggia e sdraiarsi vicino alla battigia. È possibile fare visite guidate di trekking e di cat watching.

VENEZIA COI BAFFI
I gatti di Venezia sono tanti e, a loro modo, famosi in tutto il mondo. Tanto che esiste un tour apposito per mini gruppidella durata di un’ora.

GATTI DA BIBLIOTECA
A Ravenna, nella biblioteca Classense, vive una mini colonia di gatti tutelati da una legge regionale.

 

Fonte: vanityfair.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *