Si corre sempre tra mille impegni, stressati, multitasking, sul rischio dell’esaurimento nervoso un giorno sì e l’altro pure. E poi ci sono loro, i gatti, maestri indiscussi di sangue freddo, calma e serenità.

Come fare a non invidiarli mentre dormono acciambellati negli angolini più comodi di casa o passano ore a osservare quel che succede oltre ai vetri della finestra?

Sleeping Tabby Kitten

Diventare zen come loro è possibile. Ce lo conferma il francese Frédéric Ploton, autore di “Felice come il mio gatto”, una piccola, scrupolosa e divertente guida di saggezza felina a uso degli umani.

Obiettivo: diventare liberi, indipendenti, impassibili, beati come i nostri amici felini. Ispirandoci al loro stile di vita e copiando alcune loro abitudini, provando a trasporle nella vita di tutti i giorni (cosa non sempre facile).

Forse non diventerete zen quanto il vostro gatto, ma potreste sorprendervi di quanto sia benefico e divertente vivere come loro.

Ecco le 10 lezioni di vita da imparare dai gatti:

  1. COERENTI CON SE STESSI

    Avete mai visto un gatto fare qualcosa per accontentare gli altri? Mai e poi mai. Un gatto se ne frega dell’opinione altrui e non si fa deviare dai propri obiettivi e interessi.

  2. CURARE IL PROPRIO ASPETTO FISICO

    Toilette accurata, igiene ed esercizio fisico: i gatti sono maestri di cura di sè. Prendete esempio da loro e accrescerete la vostra autostima.

  3. VITA DI QUALITÀ

    Un gatto ama dormire a lungo e comodo, mangiare bene e di frequente, dedicarsi al gioco e alla toilette. È quello che si dice un animale esigente. Impara da lui: cerca nella tua esistenza di vivere bene.

  4. EMPATIA

    Sbaglia chi dice che un gatto non è affettuoso: lo è, ma in maniera empatica e delicata. Nei momenti topici lui c’è: con le sue fusa e i suoi strusciamenti, riesce a confortare e far sentire in pace il suo amico umano. Anche voi potete fare lo stesso con i vostri cari: niente fusa, ma presenza e affetto quando servono davvero.

  5. MEDITARE

    Un gatto può trascorrere ore placidamente immerso a guardare fuori dalla finestra o semplicemente seduto, come se riflettesse. Rituali che ricordando la mindfulness tanto di moda ora. Anche noi, come loro, dovremmo dedicare tempo e spazio alla riflessione per liberarci dallo stress.

  6. RITUALIZZARE LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE O PIACEVOLI

    I gatti amano le abitudini (vedi alla voce toilette) e ogni giorno vi dedicano un tempo ben preciso. Se imparerai a fare lo stesso con le tue passioni (come lo sport o il volontariato), ma anche sul lavoro, ti sentirai immediatamente gratificato.

  7. MUOVERSI FA BENE

    Avete presente i gatti in preda a un raptus di gioco, pieni di energie, saltellanti, pronti a scattare e fare agguati? Imparate da loro e ogni giorno concentrate un tempo minimo allo sport. Brucerete calorie e produrrete endorfine, sentendovi meno nervosi.

  8. SAPER DIRE DI NO

    L’avete notato? I gatti seguono sempre le loro esigenze, esprimendo ciò che gli piace o no piace in maniera decisa, ma mai eccessiva. Fate come loro e vi libererete dagli impegni inutili e dai “divora-energie”.

  9. GESTIRE L’APPETITO

    Abituatevi a piccole assunzioni di cibo nell’arco della giornata, proprio come consigliano i migliori nutrizionisti! Soddisferete il senso di appetito, sarete meno nervosi e terrete attivo il metabolismo.

  10. SPAZI PERSONALI

    Bello condividere, ma a volte serve anche un proprio angolino intimo. Come insegna il gatto, che sceglie sempre i migliori: caldi d’inverno, freschi in estate. Come lui impara a ritagliarti in casa uno spazio che sia solo tuo.

 

 

Fonte: vanityfair

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *